Gestione della Tesoreria anticipata: un’eccezionale leva strategica per l’azienda

Autore: 

La previsione a medio-lungo termine dei flussi di cassa consente all’azienda di conoscere in anticipo le entrate e le uscite monetarie permettendo una gestione finanziaria dell’azienda accurata ed efficiente.

Per essere in grado di effettuare tale gestione l’azienda deve essere capace di attivare la funzione denominata “Tesoreria anticipata” che consiste nel monitorare in tempo reale i flussi di cassa ovvero nell’analizzare le movimentazioni monetarie, in entrata e in uscita, sia di cassa che di banca, in un orizzonte temporale di breve periodo. Tale funzione si rivela un’eccezionale leva strategica per l’azienda poiché consente all’imprenditore di conoscere anticipatamente se la sua impresa avrà la capacità di migliorare le proprie strategie commerciali o se al contrario dovrà affrontare un periodo scarsa liquidità tale da compromettere la salute della stessa e quindi fare in modo di anticipare in qualche modo tale situazione intraprendendo le dovute azioni necessarie. Gestire la Tesoreria aziendale in modo anticipato rappresenta inoltre una delle richieste previste dal nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza, la cui entrata in vigore è attualmente prevista per i primi mesi del 2022: questa nuova normativa prevede infatti il monitoraggio di determinati indici che consentano di scongiurare eventuali squilibri economico-finanziari dell’impresa.

La Tesoreria è in grado di influenzare le decisioni che determinano il futuro dell’azienda risultando, quindi, di fondamentale importanza gestirla in maniera efficiente ed agile. Per fare ciò è indispensabile che i dati finanziari siano affidabili e coerenti, privi di errori. Continuare a gestire la tesoreria aziendale in maniera manuale attraverso i classici fogli Excel vuol dire avere una probabilità molto alta di commettere errori nell’inserimento dei dati oltre che rendere più lenta l’intera procedura. 

Proprio per questo motivo risulta una scelta vincente per l’azienda avvalersi di un software specifico e integrato che consenta di gestire la tesoreria in maniera più evoluta e digitalizzata, tale da assicurare al reparto amministrativo dati sempre sincronizzati ed affidabili. 

Le informazioni ottenute tramite l’utilizzo del software di tesoreria, oltre ad essere più articolate rispetto a quelle tradizionali, consentono una valutazione più ampia e precisa del fabbisogno di cassa: ne viene definito l’ammontare minimo e massimo, e soprattutto il momento in cui sorgeranno eventualmente le necessità di copertura di breve termine e la probabilità del loro accadimento. L’ampiezza temporale da utilizzare sarà dettata dalla modalità ipotetica di copertura degli eventuali sbilanci: ad esempio, se esiste la possibilità di utilizzare temporanei sconfinamenti di fido bancario, occorrerà tener conto del tempo necessario per ottenere l’approvazione di tale ampliamento, tipicamente alcuni mesi, e del tempo necessario per predisporre una copertura alternativa, nell’eventualità in cui l’estensione non venisse concessa. In questo modo, il responsabile della Tesoreria sarà in grado di predisporre per tempo gli opportuni strumenti di copertura del deficit, scegliendone non solo la durata e l’importo, ma anche la flessibilità necessaria per far fronte alle diverse configurazioni probabilistiche. 

La previsione che consente una gestione anticipata della Tesoreria risulta quindi fondamentale per la salute e la crescita dell’azienda.

TESORERIA GOLD Lite

Il software per la gestione della Tesoreria

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

Post correlati