Conservazione a norma dei documenti informatici con valore fiscale – le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate

Autore: 

Il 26 aprile scorso l’Agenzia delle Entrate, tramite interpello n. 217/2022,  ha risposto a una istanza da parte di un intermediario inerente gli obblighi di sottoscrizione e conservazione dei documenti informatici con valore fiscale, confermando che anche questi devono seguire le norme del CAD e delle Linee guida Agid sulla conservazione. 

A parlarne in questa breve intervista è il Dott. Marco Rosati, CEO di Ausilya.

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

Post correlati